Parziale autosufficienza alimentare per la mensa della scuola di base

Fornire a tutti gli alunni della scuola di base, al termine di ciascun giorno di scuola, un pasto caldo che permetta loro di raggiungere il fabbisogno calorico minimo giornaliero è un obiettivo di primaria importanza. *

Il progetto del raggiungimento della parziale autosufficienza alimentare ha lo scopo di garantire la produzione autonoma di legumi, uova e carne che forniranno una base importante per la preparazione dei pasti caldi giornalieri.

Allo scopo è stato acquistato un terreno sul quale è stato impiantato – per il momento – un orto che sarà curato, sotto la diretta sorveglianza degli insegnanti, direttamente dagli alunni più grandi.

   

E’ stato deciso di affidare agli alunni la cura della coltivazione dei legumi e degli ortaggi per sviluppare maggiormente in loro il senso della non dipendenza da aiuti esterni ed il senso dell’appropriazione dei frutti del lavoro diretto.

      

L’orto, che è impiantato secondo il principio della rotazione delle coltivazioni, è dotato di un sistema di irrigazione a goccia al fine di esaltare al massimo il risparmio dell’acqua (bene prezioso e raro nella zona) e permettere inoltre una migliore e costante cura delle piante.

In un futuro è prevista l’istallazione di gabbie per l’allevamento delle galline da uova e l’allevamento di conigli che possano fornire il quantitativo adeguato di carne necessario alla nutrizione dei circa 160 alunni della scuola.

*Il fabbisogno calorico giornaliero è calcolato sulla base delle tabelle nutrizionali UNICEF e OMS

Lascia un commento