Aiutiamo Joel

.

Joel è un bambino di sette anni, vive in Haiti in un piccolo agglomerato di capanne di fango, troppo piccolo perché possa avere un nome, vicino al villaggio di Gros-vaud dove – come associazione “una scuola per Haiti ONLUS” – stiamo costruendo una scuola.

Divide la capanna di pochi metri quadrati, con la madre ed altri sei, tra fratelli e sorelle, in condizioni di assoluta indigenza; niente letti, mobili, servizi igienici, acqua, luce, niente cucina se non un fuoco su pietre all’esterno, spesso poco o niente cibo per lui e gli altri fratelli.

       

                                                     

Joel è un bellissimo bambino sul viso del quale non compare mai il sorriso perché, oltretutto, è nato con una grave malformazione che, oltre ad impedirgli di camminare, lo condanna a vivere in braccio a qualcuno.

Sirenomelia è il nome della malformazione: le sue gambe sono bloccate in una posizione che lo fa apparire un piccolo “Buddha”, unite dalla coscia al polpaccio ed impossibilitate a distendersi, con la muscolatura completamente atrofica è costretto in una posizione che gli impedisce di sorreggersi da solo anche da seduto. Joel è incontinente urinario e, data la posizione patologica legata al mancato sviluppo del bacino e degli arti inferiori, presenta alterazioni dell’apparato cardio-respiratorio che, legate alla posizione obbligata, provocano un’insufficienza respiratoria che si aggrava progressivamente.

Abbiamo incontrato Joel durante le visite mediche organizzate nell’ambito della missione in Haiti; è arrivato in braccio alla mamma, silenzioso, composto, impaurito, con gli occhi grandi spalancati.

La mamma ha solo chiesto di visitarlo perché aveva la febbre alta – malaria – coccolandolo con una dolcezza infinita.

In Haiti Joel è una eccezione, la sua sopravvivenza sino all’età di sette anni, con una malformazione di tale entità, un miracolo. Non siamo stati capaci di rimanere inerti ed abbiamo cominciato ad esplorare le possibilità di organizzare un viaggio umanitario per farlo operare in Italia.

La nostra iniziale speranza è oggi diventata una concreta possibilità.

Abbiamo sottoposto Joel ad una serie di esami approfonditi a Santo domingo (Repubblica dominicana), esami che abbiamo poi sottoposto al chirurgo – Dott. Marco Innocenti del CTO di Firenze – che si è offerto di operarlo, l’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze ci ha dato la propria disponibilità per i trattamenti chirurgici che saranno effettuati con i fondi della Cooperazione Internazionale della Regione Toscana.

Il 27 Ottobre Joel e la sua mamma, Camene, sono arrivati in Italia con un volo da Port au Prince accompagnati dal nostro responsabile di missione in Haiti; ora stiamo organizzando il soggiorno in Italia – che sarà di vari mesi – gli esami pre-operatori, i trattamenti medico chirurgici ed i trattamenti di riabilitazione.

Un lavoro immane supportato dalla speranza, se i muscoli delle sue gambine – totalmente atrofici – risponderanno alla riabilitazione, di vederlo un giorno speriamo vicino, in qualche modo, camminare.

Abbiamo bisogno del vostro aiuto

Abbiamo bisogno di un aiuto economico per le enormi spese di viaggio, soggiorno, la riabilitazione, i vestiti, il mangiare quotidiano, le medicine.

Abbiamo bisogno di volontari che aiutino Joel e la mamma nel loro vivere quotidiano qui in Italia: i trasferimenti nella città, fare la spesa, muoversi in un mondo a loro sconosciuto ed in un paese di cui non conoscono lingua ed abitudini considerando che entrambi parlano solo “creol” e sono totalmente analfabeti.

Abbiamo bisogno di chi ci aiuti, conoscendo la lingua haitiana, a dare quelle informazioni, prima degli interventi e durante la riabilitazione, che permettano ad entrambi di capire ed essere coscienti di ciò che sta succedendo.

Un piccolo sforzo fatto da ciascuno di noi può trasformarsi in una potente macchina di solidarietà che ci può permettere di far tornare il sorriso sul viso di Joel ma, soprattutto, di trasformare la sua vita.

Per collaborare con noi a questo progetto scrivete a:

unascuolaperhaiti@gmail.cominfo@unascuolaperhaiti.it

oppure chiamate: 335-280145 (Antonella) / 339 3858955 (Costanza) / 334 3196666 (Giovanni) / 331 6405686 (Ginevra) / 335-5363105 (Maurizio) / 347 5016499 (Piero)

Per una donazione:

clickate qui    (nessuna commissione richiesta)

oppure effettuate un bonifico presso:

Banca UNICREDIT – IBAN: IT76R 02008 02825 000102352178

:::::::::::::::::

26 Ottobre 2013, la partenza da Port au Prince

           

27 Ottobre 2013, l’arrivo a Firenze di Joel e della mamma

   

Novembre 2013: inizia il percorso terapeutico presso l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze

                     

5 Dicembre 2013: si concludono le analisi e gli studi preparatori all’intervento

                              

22 Dicembre 2013: l’inserimento di Joel presso la scuola elementare in Viale Morgagni

   

   

   

20 Gennaio 2014: Joel viene operato alla gamba destra presso l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze

   

29 Gennaio 2014: si torna in casa-famiglia dopo la prima operazione

      

Marzo 2014: si rende necessario un ciclo in camera iperbarica ed un impianto di pelle per favorire la cicatrizzazione

                

Aprile 2014: aspettando la cicatrizzazione e l’intervento alla gamba sinistra

                     

                           I compagni di scuola per Joel

                    

Pasqua, una piccola vacanza aspettando l’intervento alla gamba sinistra

                   

                   

21 maggio 2014: il saggio a scuola prima dell’operazione alla gamba sinistra

   

30 maggio 2014: l’operazione alla gamba sinistra presso l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze

                     

12 giugno 2014: di nuovo a casa ma questa volta con tutte e due le gambine a posto ….

               

Agosto 2014: qualche giorno di relax in trentino prima di cominciare la riabilitazione motoria

                       

   

5 Settembre 2015: Joel compie 8 anni e li festeggiamo all’Isola d’Elba

   

In piscina per aiutare la mobilità delle gambe e cercare di sviluppare la struttura muscolare

               

Dicembre 2014: i primi passi con il tutore

Natale 2014 in famiglia con l’apparizione inaspettata di Babbo Natale

                          

In piedi con l’ausilio del tutore

   

Febbraio 2015, Carnevale a scuola

   

20 Aprile 2015, in sala operatoria per le manovre di mobilizzazione delle ginocchia

   

Maggio 2015: lavori per l’orto di classe alla scuola “Matteotti

                           

Giugno 2015: la cerimonia di consegna dei diplomi: “promosso” in prima elementare

                          

             

Giugno 2015 – La recita di fine anno scolastico

   

Estate 2015, un poco di relax

Agosto 2015: in vacanza in Trentino

   

Agosto 2015: muovendo i primi passi …….

Novembre 2015, cominciamo a giocare con le “Volpi rosse”

     

5 Giugno 2016, finale del campionato italiano di basket in carrozzina: Volpi rosse seconde classificate, anche Joel, in squadra, riceve la medaglia

   

Giugno 2016: è finita la scuola, promossi con onore alla “seconda elementare”

Ufficialmente in squadra con le “Volpi rosse – Menarini”; è arrivata la nuova carrozzina da gara

29 Gennaio 2017, Parma: si gioca – e si vince – contro Vicenza e Parma

   

Giugno 2017: premiato come il più giovane giocatore della Federazione

Giugno 2017: è finita la scuola, promossi con onore alla ” terza elementare”

Luglio 2017 – ormai si nuota senza i braccioli

   

Luglio 2017 – In partita con la squadra, a Firenze, al Piazzale Michelangelo

   

Ottobre 2017

Campionato UISP con la squadra delle “Volpi rosse-Menarini – Firenze” Campionato FIPIC con la squadra “Giovani e tenaci – Roma”

Gennaio 2018

Anche la timidezza è ormai superata …… brillantemente

                                                             Giugno 2018

    Joel in squadra con le Volpi rosse – Menarini vincono il titolo italiano nel                          campionato giovanile UISP di basket in carrozina

Giugno 2018: è finita la scuola, promossi con onore alla “quarta                                                              elementare”

28 Giugno 2018: dopo due anni si conclude l’iter per l’adozione di Joel; ora è                                 cittadino italiano. Buon lavoro ragazzo ………….

                                          Luglio 2018: giocando a basket

         Ottobre 2018: in prestito alla Società Sportiva “Giovani e Tenaci” di Roma per giocare il Campionato Italiano Giovanile di basket in carrozzina

::::::::

Ringraziamo per l’aiuto, la collaborazione e la disponibilità:

Associazione Arcoiris – Firenze

Associazione Fratellanza Fiorentina – Firenze

Associazione Fratellanza Militare – Firenze

Associazione Gianni e Sauro Sommeliers

Associazione sportiva “Tav Trasimeno”

Associazione sportiva “Wheelchair Sport/Volpi rosse – Menarini” – Firenze

Associazione sportiva dilettantistica “Giovani e tenaci” – Roma

Avvocato Roberta Filippi

Cooperativa taxi SO.CO.TA – Firenze

Cooperativa taxi CO.TA.FI – Firenze

Dottoressa Désirée Uguccioni – Perineo felice

Florence Gospel Choir School

Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

Hotel Albani di Firenze

Hotel Giardino di Lacona (Isola d’Elba)

Il Dott. Marco Innocenti e la sua équipe chirurgica

La Dott.ssa Pizzi, i tecnici ed il personale della Fondazione Don Gnocchi di Firenze

Istituto Analisi Cliniche Dott. Manfredo Fanfani – Firenze

Istituto Suore di Santa Marta – Firenze

La Regione Toscana

Lycee Victor Hugo – Firenze

L’Ospediale Pediatrico Meyer di Firenze

L’Ospedale CTO di Firenze: l’unità “medicazioni speciali”

Scuola dell’Infanzia “G. Matteotti”: la Direzione, le insegnanti della “classe rossa” ed il personale tutto

Scuola Primaria “G. Matteotti”: la Direzione, le insegnanti della “Sezione A” ed il personale tutto

Studio dentistico Dott. Alessandro Buti – Firenze

oltre ai tanti volontari e sostenitori

Lascia un commento