La scuola di base

La progettazione della scuola è stata terminata ed i lavori di costruzione sono iniziati nel mese di maggio 2011


L’elaborazione del progetto architettonico ed ingegneristico è stata curata gratuitamente da:

Architetto Aurelio Armentano

Architetto Alessandro Bowsher

Architetto Valeria Ioele

Ingegner Andrea Stanzani

 

Irene Blasich laureanda in architettura

 

a loro un ringraziamento particolare per la passione e l’impegno con cui hanno realizzato quanto ci permetterà di costruire la scuola di base

Un grazie di cuore per l’assistenza e l’aiuto materiale fornitoci durante la costruzione dalle aziende del Gruppo Colacem di Gubbio: Domicem (Repubblica Dominicana) e Kolòs – Cittadelle (Repubblica di Haiti)

                                     

############################

Aprile 2012

La scuola ottiene il primo riconoscimento da parte del Ministero dell’Educazione della Repubblica Haitiana; un passo importante e fondamentale per ottenere la parificazione e l’attestazione finale che renderà i diplomi rilasciati dalla scuola validi per lo stato haitiano.

######################

Luglio 2013

La scuola riceve il riconoscimento di scuola parificata da parte del Ministero dell’Educazione della Repubblica di Haiti.

Il titolo riveste una grande importanza perché permette agli alunni che escono dalla scuola con il diploma di accedere senza ulteriori formalità al secondo livello di scolarizzazione previsto dall’ordinamento haitiano.

La scuola può ora entrare nel programma di aiuti voluto dal Presidente Martelly, programma che prevede sovvenzioni per l’acquisto dei libri e per il nutrimento giornaliero degli alunni; le ispezioni periodiche da parte del Ministero dell’Educazione ci aiutano, ed aiutano l’associazione haitiana “Foyer d’enfants” che gestisce la scuola, a rispettare i programmi ministeriali e le norme di conduzione previste dallo stato.

Il riconoscimento, giunto con un anno di anticipo su quanto previsto, è il riconoscimento della serietà con cui abbiamo operato, la validità delle scelte costruttive in termini di sicurezza, di spazi destinati agli alunni, della presenza dei servizi igienici e degli impianti di trattamento e distribuzione di acqua trattata e potabile. Un grande stimolo a proseguire sul cammino intrapreso.

Lascia un commento